Usa: illegali prodotti con caffeina concentrata venduti sfusi

Pericolosi al punto da rappresentare un rischio per la salute non solo individuale ma pubblica, e ora 'illegali': sono i prodotti ad altissima concentrazione di caffeina venduti sfusi direttamente ai consumatori negli Stati Uniti

Caffè e Sport

Pericolosi al punto da rappresentare un rischio per la salute non solo individuale ma pubblica, e ora ‘illegali’: sono i prodotti ad altissima concentrazione di caffeina venduti sfusi direttamente ai consumatori negli Stati Uniti. La nuova definizione e’ della Food and Drug Administration che si appresterebbe a togliere dal mercato questi articoli. L’Uso di caffeina pura, o ad elevate concentrazioni, e’ stato legato a due decessi di persone peraltro in buona salute.

Le nuove linee guida dell’Agenzia precisano che integratori alimentari, il piu’ delle volte venduti sfusi, che contengono caffeina concentrata sotto forma di polveri o liquidi sono ora da considerarsi illegali quando venduti direttamente al pubblico.

“Nonostante siano state prese diverse azioni contro questi prodotti nel passato – dice in una nota il commissario della Fda Scott Gottlieb – abbiamo continuato ad osservare il trend della vendita di caffeina concentrata o pura, sfusa, contenenti dosi migliaia di volte piu’ alte di quelle raccomandate”. Secondo la Fda, una tazza di caffeina liquida concentrata puo’ contenere sino a 2.000 mg di caffeina. Un solo cucchiaino di polvere di caffeina pura contiene sino a 3.200 mg della sostanza. L’equivalente di 28 tazze di caffe’, una dose tossica. L’azione della Fda non riguarda le bibite o integratori energetici o altri prodotti che contengono caffeina.