E’ morto Antonio Giuliano: archeologo e storico dell’arte 

E' morto oggi Antonio Giuliano, uno dei più grandi storici dell'arte e archeologo

E’ morto oggi Antonio Giuliano, uno dei più grandi storici dell’arte e archeologo. Giuliano, nato a Roma nel 1930, era malato da alcuni mesi ed è morto nella Capitale. Accademico dei Lincei, fu anche docente alle Università di Genova e di Roma Tor Vergata.

Fu archeologo grande viaggiatore, esperto in particolare di Medio Oriente, dove aveva compiuto negli anni numerosi scavi. Uomo estremamente colto e raffinato, negli anni ’70 partecipo’ all’istituzione del ministero per i Beni Culturali, alla redazione dell’Enciclopedia dell’Arte antica e alla fondazione della rivista Xenia.

Antonio Giuliano donò alla Biblioteca dell’Accademia dei Lincei e Corsiniana la sua biblioteca scientifica (circa 4.600 volumi) e il suo ‘corpus’ fotografico (oltre 20.000 scatti) che documenta l’attività archeologica tra gli anni ’50 e ’80 di luoghi e oggetti non rado perduti irrimediabilmente.

Alla vita di Antonio Giuliano è dedicato un libro intervista fatta da Francesco Solinas, edito dalla stessa Accademia dei Lincei, ‘Appunto per un libro di ricordi’.