Reportage: la devastazione dell’uragano Irene negli Usa nord/orientali

    /
    MeteoWeb

    C’è chi ancora si ostina a dire che gli Stati Uniti d’America hanno esagerato nell’affrontare l’emergenza di Irene, che sono i “soliti” megalomani e che hanno voluto spettacolarizzare un evento normale. Chi pensa questo, si dimentica dei 50 morti e dei 10 miliardi di dollari di danni provocati dal passaggio dell’Uragano, che non ha determinato un bilancio ben peggiore, soprattutto per quanto riguarda la perdita delle vite umane, solo grazie alla prevenzione Americana e all’evacuazione di un milione di persone (di cui 370 mila solo a New York) dalle aree a rischio.
    Se sei anni fa a New Orleans, in Louisiana, si fosse fatta la stessa cosa per Katrina, che invece era stata molto sottovalutata, non sarebbero morte 1.800 persone.
    Ecco perchè diciamo sempre che, anche con riferimento alle nostre previsioni e al meteo Italiano, è meglio un’allerta in più che poi si rivela infondata anzichè una in meno quando c’è il rischio di fenomeni estremi.
    Ma a parte tutto questo, ecco altre immagini dei danni provocati dall’uragano Irene negli Usa nord/orientali. Fotografie eloquenti di quanto accaduto una decina di giorni fa.
    Il maltempo continua a imperversare ancora ora in quelle regioni a causa della tempesta Lee che è risalita dal Golfo e sta provocando nuove ingenti piogge, con altri morti, feriti e danni sempre nel nord/est degli Usa.