Forte calo degli UV durante l’eclissi visibile dallo spazio

MeteoWeb

In questo articolo abbiamo parlato di un’eclissi di Sole visibile soltanto dallo spazio. Durante l’eclissi, il bordo della Luna per breve tempo ha nascosto l’area attiva AR1422 delle macchie solari, una fonte di forti emissioni di raggi ultravioletti. Il sensore di EVE SDO, che misura l’uscita estrema degli UV del Sole, ha sperimentato naturalmente un forte calo a lunghezze d’onda diverse quando le macchie solari si trovavano dietro il nostro satellite naturale: questo dovrebbe permettere agli scienziati di calibrare lo spettro di energia emessa dal campo magnetico delle macchie solari. Si tratta certamente di una rarissima opportunità.