Terremoto, Schifani: “lo Stato è presente, l’Emilia si rialzerà”

MeteoWeb

Nel giorno in cui l’Italia intera si stringe nel lutto, il mio commosso e addolorato pensiero va alle popolazioni dell’Emilia colpite dal sisma. Ai familiari di quanti hanno perso la vita esprimo il mio piu’ sentito cordoglio e sono vicino con profonda partecipazione ai feriti e a tutti coloro che hanno subito danni e disagi“. E’ il presidente del Senato, Renato Schifani, ad aggiungere che “morte e distruzione si sono abbattute con violenza sugli abitanti, duramente colpiti, anche nelle ultime ore, da eventi sismici di inattesa intensita’, e sui loro territori, aree produttive fondamentali del nostro Paese“. “In questa situazione di grave emergenza umana ed economica – assicura il presidente del Senato – le istituzioni operano senza sosta e con ogni mezzo per portare sollievo e lenire la sofferenza. Nel momento in cui e’ piu’ urgente il bisogno di assistenza, l’immediata solidarieta’ dell’intera Nazione e’ per tutti noi motivo di conforto e di speranza“.
Dinanzi a tragedie di questa portata, e’ solo restando uniti che si puo’ reagire con la fermezza e la determinazione necessarie a fronteggiare questa gravissima emergenza sociale ed economica“, rileva la seconda carica dello Stato. “L’impegno dello Stato e della societa’ civile trae oggi forza dal rinnovato e condiviso senso di unita’ e coesione nazionale, emerso con vigore in occasione delle recenti celebrazioni dell’anniversario della nascita della Repubblica. Anche nel dolore piu’ intenso e nel piu’ buio sconforto – conclude Schifanile popolazioni dell’Emilia sapranno risollevarsi guardando al futuro con fiducia, determinazione e impegno. Con l’aiuto dello Stato e dell’intera comunita’ nazionale, sono certo che quelle terre cosi’ profondamente ferite torneranno al piu’ presto ad una vita piena e operosa“.