Il maltempo si accanisce sul centro/sud, il ciclone s’è spostato nel basso Adriatico: il punto della situazione e le previsioni per le prossime ore

MeteoWeb

S’è ormai portato sull’Italia centro/meridionale il ciclone Mediterraneo che nella notte ha attraversato il mar Tirreno dalla Sardegna alla Campania, e adesso ha un centro di bassa pressione di 995hPa sul Gargano. Nella notte, però, venti impetuosi hanno interessato molte zone d’Italia e soprattutto la Sardegna, dove a Capo Carbonara, nella zona sud/orientale dell’isola, il maestrale ha raggiunto i 125km/h, mentre sul capoluogo, Cagliari, sono state misurate raffiche fino a 72km/h. A Trieste la bora ha superato i 90km/h mentre lo scirocco prefrontale ha raggiunto i 71km/h a Siracusa e i 69km/h a Santa Maria di Leuca, nel Salento. Forti venti di libeccio anche a Palermo con raffiche fino a 70km/h.
Questi sono i dati ufficiali delle stazioni meteorologiche della rete ENAV/Aeronautica Militare, ma tra quelle dei vari centri Regionali molte altre località hanno raggiunto i 100km/h, ad esempio nel catanzarese jonico dove in nottata ci sono stati danni ingenti. Nelle prossime ore il centro di bassa pressione continuerà a imperversare al centro/sud alimentando maltempo soprattutto, oggi, nelle Regioni del medio/alto Adriatico e in quelle del medio/basso Tirreno, con precipitazioni intense soprattutto sulle Marche, dove si verificheranno abbondanti nevicate sin dalle basse quote (200 metri), e tra Campania e Calabria, anche qui con copiose nevicate ma solo oltre i 700800 metri. Da notare a sud/ovest della Sardegna un nuovo fronte temporalesco che nelle prossime ore avanzerà verso est portandosi sulla Sicilia occidentale, già colpita da forti piogge tra ieri e stanotte, ma nuovamente in balia di nubifragi tra stasera e domani. Per monitorare la situazione in diretta, seguite le nostre news in tempo reale e le pagine del nowcasting: satellitisituazionefulminazioniradar webcam. Sulla nostra pagina di facebook trovate ulteriori aggiornamenti e potete interagire con la Redazione inviando foto, segnalazioni o qualsiasi tipo di riflessione. Se volete, scriveteci e inviateci le foto anche all’indirizzo di posta elettronica, redazione@meteoweb.it.