Previsioni Meteo: tra 7 giorni il solstizio d’estate, ma il tempo sarà da equinozio d’autunno! I dettagli

MeteoWeb

mappa01_leggeraC’è un solstizio d’estate all’orizzonte del tempo che fa: venerdì prossimo, 21 giugno, inizierà la “bella stagione“, ma c’è il rischio che il tempo, su gran parte d’Italia e soprattutto al centro/nord, di “bello“, quel giorno e anche nei giorni successivi, non abbia proprio nulla. Ma come, non doveva arrivare il caldo? Ve lo starete chiedendo leggendo il nostro titolo, osservando la nostra mappa, consultando le nostre previsioni. Ma noi su MeteoWeb lo ripetiamo da tempo che il caldo durerà solo pochi giorni, e che non sarà affatto eccezionale: splende il sole in tutt’Italia e le temperature stanno aumentando, ma in modo lento e graduale. Avremo un weekend gradevole, con tanto sole, qualche temporale sulle Alpi, temperature miti e in continuo, lento, aumento. I giorni più caldi saranno quelli dell’inizio della prossima settimana, tra lunedì 17 e giovedì 20 giugno. Subito dopo, però, una saccatura proveniente dal nord Atlantico riporterà fresco e maltempo sull’Italia, soprattutto al centro/nord, con forti piogge e temporali da cui potranno scaturire anche fenomeni estremi come grandinate furiose e trombe d’aria provocate dai forti contrasti termici. Secondo gli ultimi aggiornamenti è probabile che il maltempo rimanga confinato al centro/nord, ma non è da escludere che possa estendersi anche al sud, magari in un secondo momento, dopo il 22-23 giugno.
Immagine9L’assetto sinottico sull’Europa nella terza decade del mese, secondo le attuali proiezioni, rispecchia pienamente le nostre previsioni stagionali pubblicate il 30 maggio: attenzione proprio alle aree di convergenza, e cioè il nord Italia e l’Europa centrale, dove potranno verificarsi nuove piogge torrenziali, mentre sul Regno Unito e in Francia farà decisamente freddo, con temperature ben inferiori rispetto alle medie del periodo. Contemporaneamente, invece, il caldo metterà sotto scacco i Balcani e l’Europa orientale, forse persistendo con insistenza anche nelle Regioni del sud Italia: se così fosse, avremmo un Paese letteralmente spaccato a metà, con freddo e maltempo al nord, sole e caldo al sud. Mancano, però, ancora 6-7 giorni a questo scenario che ci sembra altamente probabile ma ancora non completamente chiaro. E’ bene, quindi, attendere ulteriori aggiornamenti nei prossimi giorni per delineare meglio il tempo della terza decade di giugno. Con l’estate che vuole continuare a fare le bizze…

mappa01_leggera