Allerta Meteo, forti temporali al centro/sud tra oggi pomeriggio e domani: alto rischio fenomeni estremi

/
MeteoWeb

04Cresce l’allerta meteo per l’Italia centro/meridionale che, come abbiamo già scritto tanti giorni fa, vivrà la fase “clou” di quest’ondata di maltempo che tra ieri mattina e stamani ha già provocato tanti fenomeni estremi al nord/ovest e nelle Regioni tirreniche. Intanto stamattina all’estremo sud fa ancora caldo, con +35°C a Lecce e Catania, +34°C a Taranto e Crotone, +32°C a Pescara. Dopotutto Roma è crollata a +26°C, anche Cagliari è già scesa a +27°C, addirittura Palermo si trova a +29°C senza considerare i +21°C di Torino, i +23°C di Milano, Parma e Piacenza, i +25°C di Bologna, Udine, Pisa e Grosseto, i +26°C di Genova. Un fresco davvero gradevole che nelle prossime ore arriverà anche al sud, sotto i colpi di forti venti di maestrale e di tanti fenomeni estremi come forti temporali che provocheranno grandinate e trombe d’aria.
01Oggi, nel pomeriggio/sera, avremo forti temporali soprattutto tra Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, localmente con nubifragi molto forti soprattutto nelle zone interne tra Campania e Puglia, sulla Calabria e nelle zone tirreniche della Sicilia. Domani mattina, poi, ci aspettiamo altri fenomeni estremi nelle Regioni Adriatiche e all’estremo sud, in Puglia, Calabria e Sicilia, con forti nubifragi anche nello Stretto di Messina dove potranno verificarsi addirittura delle trombe d’aria. Domani pomeriggio, poi, il maltempo insisterà su tutto il centro/sud con temporali pomeridiani nelle Regioni tirreniche, tra Toscana, Lazio e Campania (colpite anche Roma e Napoli) e ancora piogge e temporali all’estremo sud. Per monitorare la situazione in diretta seguite le nostre news in tempo reale e le pagine del nowcasting: satelliti, situazione, fulminazioni, radar e webcam. Sulla nostra pagina di facebook trovate ulteriori aggiornamenti e potete interagire con la Redazione inviando foto, segnalazioni o qualsiasi tipo di riflessione. Se volete, scriveteci e inviateci le foto anche all’indirizzo di posta elettronica, redazione@meteoweb.it.