Terremoti in Italia, la relazione dell’INGV sull’attività sismica nel mese di ottobre

MeteoWeb

iside_ottobre2013L’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia), ha pubblicato oggi i dati relativi all’attività sismica in Italia nel mese di ottobre. In totale gli eventi sismici sono stati 1681, conteggiando anche quelli di magnitudo inferiore a 2.0, cioè molto lievi e non avvertiti dalla popolazione bensì solo dagli strumenti sismografi.

Non ci sono state scosse superiori o uguali a magnitudo 4.0. Il valore massimo è stato 3.4, registrato in occasione di 5 terremoti diversi. Fra questi, quello che ha avuto maggior risentimento fra la popolazione è avvenuto il 19 ottobre sulla costa della Toscana meridionale, distintamente avvertito dagli abitanti nell’area fra Pisa e Livorno (qui le mappe del risentimento sismico dal sito “Hai sentito il Terremoto”). Le sequenze sismiche in Lunigiana e nella zona di Gubbio sono continuate, con numerose scosse di piccola entità non avvertite dalla popolazione. Per maggiori informazioni, qui i dati ufficiali dell’INGV.