Ambiente: scoperti nuovi gas dannosi per lo strato dell’ozono

MeteoWeb

HONG KONG-CHINA-ENVIRONMENT-POLLUTION-HEALTHQuattro nuovi gas della famiglia dei CFC (clorofluorocarburi), proibiti perché nocivi per lo strato di ozono dell’atmosfera, sono in circolazione nell’atmosfera e sono stati individuati da un gruppo di ricercatori guidato dal britannico Johannes Laube dell’Università do East Anglia.
I CFC, utilizzati per i circuiti refrigeranti, come solventi o negli aerosol sono stati probiti per il loro effetto distruttivo dello straro di ozono, che protegge la terra dai raggi ultravioletti. Il Protocollo di Montreal, entrato in vigore nel 1989 e ratificato da 196 paesi, ha ridotto progressivamente il loro uso, fino a vietarlo del tutto a partire dal 2010, con l’unica eccezione di pochissime applicazioni mediche.
Queste sostanze sono state sostituite dagli HCFC, meno stabili e quindi meno nocivi per l’ozono, anche se dannosi come effetto serra, e poi dagli HFC. Secondo gli autori dello studio pubblicato su Nature Geoscience i gas incriminati sono utilizzati per la produzione di insetticidi e anche in quella degli HFC (idrofluorocarburi) o ancora per la produzione di solventi per la pulizia dei componenti elettronici.