Nubi nottilucenti nei cieli dell’Irlanda del nord

MeteoWeb

nubi nottilucentiE’ stata un’alba speciale quella che si è verificata questa mattina sull’Irlanda del Nord. Il solito bagliore roseo è stato accompagnato dal blu elettrico delle nubi nottilucenti, in un contrasto degno di un dipinto. I dati della navicella spaziale AIM della NASA, hanno dimostrato che le nubi nottilucenti sono come una grande lampadina geofisica che si accende ogni anno in tarda primavera, raggiungendo la massima intensità per un periodo non superiore ai 5-10 giorni. In realtà, alle prime fugaci appaizioni avvenute lo scorso 24 Maggio, le nubi nottilucenti continuano ad illuminare i cieli dell’Europa. Alcuni ricercatori pensano che la crescente visibilità sia uno dei segni dei cambiamenti climatici. L’habitat naturale è il Circolo Polare Artico, anche se ngli ultimi anni sono state avvistate a latitudini sempre più basse, con avvistamenti sino a sud dello Utah e del Colorado. Le nubi nottilucenti sono le più alte nubi della Terra. Esse si formano ai margini dello spazio, a 83 chilometri sopra le regioni polari, in quella che viene definita “mesosfera”. Sono composte da minuscoli cristalli di ghiaccio che brillano di un blu elettrico quando attraversate dalla luce solare. Per cercare di individuarle è necessario osservare nel cielo occidentale 30-60 minuti dopo il tramonto del Sole.