Torna l’incubo alluvione a Senigallia: allagamenti, smottamenti ed evacuazioni

MeteoWeb

senigallia01E’ tornato l’allarme alluvione a Senigallia, come il 3 maggio scorso. La piena del Misa, dovuta alle fortissimi piogge della notte scorsa ha fatto scattare alle 4:00 il piano di evacuazione a Molino Marazzana, coordinato dal Coc. E’ stato aperto un centro di accoglienza e ai residenti e’ stato consigliato di salire ai piani alti delle abitazioni. Nelle stesse ore sono entrati in funzione anche il Centro operativo comunale di Fano e la Sala operativa integrata della Provincia di Ancona, dove per ore ha destato preoccupazione il livello raggiunto dal fiume Cesano, con piccole esondazioni di torrenti. Fra Poggio San Marcello e Montecarotto una grossa frana ha ostruito una strada a forte scorrimento, per fortuna senza coinvolgere auto in transito. Attualmente la situazione sta lentamente tornando alla normalita’, anche se in varie zone della regione si segnalano allagamenti e smottamenti.