Allerta Meteo Gonzalo: maltempo estremo anche nello Stretto di Messina, tutti i dettagli

MeteoWeb

scilla mareggiateAnche lo Stretto di Messina, da domani mercoledì 22 ottobre, sarà investito con violenza dalla forte ondata di maltempo provocata dal transito dell’uragano Gonzalo sul Mediterraneo centrale: la tempesta, che in queste ore sta sferzando il Regno Unito, piomberà sull’Italia da stasera al nord/est, e raggiungerà il resto del Paese, tra cui Calabria e Sicilia, nella giornata di domani. Tra Scilla & Cariddi il peggioramento arriverà tra la tarda mattinata e il primo pomeriggio di mercoledì 22, con l’arrivo di forti venti di maestrale che poi si rinforzeranno nel pomeriggio/sera, raggiungendo nella notte tra mercoledì e giovedì i picchi massimi di oltre 100km/h. Nel pomeriggio di mercoledì si verificheranno i primi forti temporali che saranno veloci (dureranno poco tempo) ma intensi, accompagnati da forti raffiche di vento, con grandinate e possibili trombe d’aria. I contrasti termici, dopo 15 giorni di sole e caldo, alimenteranno ulteriormente il maltempo estremo.

mareggiate lungomareAttenzione alle mareggiate che soprattutto nelle zone tirreniche saranno molto violente, con onde alte fino a 9-10 metri ed effetti devastanti sui litorali. Il maltempo continuerà ancora giovedì, quando ci saranno delle schiarite in mattinata ma continuerà a soffiare impetuoso il maestrale, e poi nuovi temporali nelle ore pomeridiane. Ma il giorno di maltempo più intenso nello Stretto, almeno in termini di precipitazioni, sarà venerdì 24 ottobre, quando i venti – seppur ancora tesi – saranno in fase di attenuazione, e si verificheranno le piogge più intense e abbondanti. Le temperature crolleranno in poche ore dall’estate all’inverno: venerdì a Reggio e Messina le temperature minime scenderanno fino a +14/+15°C e le massime non supereranno i +17/+18°C, come se fossimo a fine dicembre, dopo che nelle ultime due settimane le massime arrivano ogni giorno a sfiorare i +30°C e le minime sono sempre di +21/+22°C! Sui rilievi dell’Aspromonte arriverà addirittura la prima neve della stagione, con accumuli dai 1.600/1.700 metri in sù e qualche fioccata anche più in basso. Persino Gambarie potrebbe imbiancarsi di grandine e neve tonda. Per monitorare la situazione in diretta seguite le nostre news in tempo reale e le pagine del nowcasting: satelliti, situazione, fulminazioni, radar e webcam. Sulla nostra pagina di facebook trovate ulteriori aggiornamenti e potete interagire con la Redazione inviando foto, segnalazioni o qualsiasi tipo di riflessione. Se volete, scriveteci e inviateci le foto anche all’indirizzo di posta elettronica, redazione@meteoweb.it.