Stati generali del dissesto idrogeologico: il maremoto, questo sconosciuto…istituzionale!

MeteoWeb

dissesto2Non dimentichiamo che nei PAI delle Autorità di bacino continua d esserci un assente: il pericolo maremoto!
Se è assente è…come se non esistesse!
Lungo le coste già devastate da maremoti certi come la zona dello stretto di Messina, la zona di Capo Vaticano, la costa sicula tirrenica, la zona garganica, tanto per citare alcuni esempi, lungo la costa si pianificano, si condonano piccoli manufatti e impianti strategici pubblici e privati anche pericolosi, come se niente fosse. Abusivismo ambientale secondo le leggi della natura!
Una legge circa il pericolo maremoto? Certo, ma solo il giorno dopo! Il più lontano possibile…speriamo che “noi ce la caviamo!
Nel frattempo che ci vuole a preparare, almeno, dei piani pilota per attrezzare le zone balneari con vie di fuga ecc. ecc.