Progetto Pollino: toccati -19°C a Piano Ruggio, nel Parco Nazionale

MeteoWeb

In questo inverno anomalo dove le temperature autunnali la fanno da padrona il Parco Nazionale del Pollino si candida tra i luoghi più freddi d’Italia

-19_gradi_PollinoNel Parco Nazionale del Pollino il 2 gennaio 2015 il termometro è crollato fino i -19 gradi centigradi. La temperatura è stata registrata a Piano Ruggio a 1535 mt dalla stazione meteo installata dalle associazioni “Meteo Basilicata” e “Meteo Web” che già da qualche anno portano avanti il Progetto Pollino (monitoraggio termo-igronometrico delle doline del Pollino) con l’obiettivo di portare alla ribalta temperature climatiche finora completamente ignorate nell’area protetta. Un 2015 che comincia con le migliori prospettive, affermano i meteo appassionati, nonostante le anomalie termiche che favoriscono temperature mediamente più miti. La temperatura è stata registrata il 02 gennaio 2015 alle ore 2.00, a conclusione dell’irruzione gelida che ha coinvolto tutta la Basilicata causando neve anche a Matera. Un inizio 2015 particolarmente polare se consideriamo anche -13,2 gradi registrati il 31 dicembre 2014 ed i -15,5 gradi registrati il primo gennaio 2015. Nonostante tutto la temperatura appena registrata è lontana dai -29,4 gradi registrati, sempre a Piano Ruggio, nel gennaio 2010. La stazione di Piano Ruggio rientra nel Progetto Pollino, costituito da 3 stazioni meteo poste in punti strategici del territorio dell’area protetta. Il Progetto dimostra come anche nel Sud Italia, e specificatamente nel Pollino, si possano creare le condizioni per temperature inimmaginabili a latitudini così meridionali.