Previsioni Meteo Pasqua e Pasquetta: conferme sul ritorno del freddo, allerta per maltempo estremo [MAPPE]

/
MeteoWeb

Le Previsioni Meteo per i prossimi giorni in Italia: confermato il maltempo di Pasqua e Pasquetta, temperature in picchiata soprattutto nelle Regioni Adriatiche e al centro/nord

Immagine

Soffiano impetuosi anche oggi i venti di maestrale sull’Italia, con raffiche fino a 110km/h in Sardegna, la Regione più colpita, ma anche 80km/h in pianura Padana tra Lombardia ed Emilia Romagna, e nel Canale di Sicilia fino a 75km/h. Le temperature sono in aumento al centro/sud, con picchi di +23°C nella Sicilia orientale tra Catania e Siracusa, e +21°C in Puglia da Lecce a Foggia. Temperature fino a +20°C anche nel Lazio, in Emilia Romagna e Toscana, ma in generale al centro/nord la colonnina di mercurio è in calo rispetto ai picchi di ieri quando in Piemonte sono stati sfiorati i +29°C, in Abruzzo sono stati superati i +28°C e in molte Regioni la temperatura ha superato i +25°C.

mammatus coloniaL’Italia è interessata dalla “coda” della tempesta Niklas che da ieri sta devastando l’Europa dove almeno 10 persone sono morte e oltre 45 sono rimaste ferite soprattutto tra Germania, Belgio e Paesi Bassi, i Paesi più colpiti, con raffiche di vento fino a 170km/h e traffico aereo paralizzato. Per fortuna in Italia non arriveranno venti così forti, anche se sulle Alpi ieri sera alcune cime hanno registrato raffiche fino a 190km/h, che fortunatamente non hanno interessato centri abitati. Nelle prossime ore sull’Italia continueranno a soffiare intensi da nord/ovest, ma saranno in attenuazione da stasera, e pur continuando ad essere tesi nei prossimi giorni, non raggiungeranno i picchi estremi delle ultime ore.

Piuttosto cresce l’allerta meteo per il weekend di Pasqua: dopo una settimana in prevalenza soleggiata, in cui le temperature stanno raggiungendo temperature elevate, il ritorno del freddo e del maltempo potrà dare origine a fenomeni particolarmente estremi, con temporali molto intensi, trombe d’aria e grandinate.

04Il maltempo tornerà sull’Italia nella giornata di sabato 4 aprile, anche se già tra giovedì e venerdì avremo molte più nubi rispetto agli ultimi giorni, e anche qualche piovasco al Sud. Sabato avanzerà il vero e proprio peggioramento che poi domenica – proprio nel giorno di Pasqua – diventerà molto intenso soprattutto nelle Regioni del Centro, estendendosi al Sud nel pomeriggio/sera, con i fenomeni più intensi, piogge violente, forti temporali, vento impetuosi e mareggiate. Ancora incerta l’evoluzione di Pasquetta, come già evidenziato nei precedenti aggiornamenti, ma le temperature saranno in picchiata e la prossima settimana, tra martedì 7 e giovedì 9 aprile, il clima sarà tipicamente invernale con nevicate fino a bassa quota in modo particolare nelle Regioni Adriatiche, dove la neve potrebbe spingersi addirittura fino ai 300-400 metri, in collina.