Scienza: il 25 settembre torna “La Notte dei Ricercatori”

MeteoWeb

X edizione de “La notte europea dei ricercatori”: l’appuntamento annuale che permette alla ricerca di avvicinarsi al grande pubblico con eventi, forum, discussioni e tante altre iniziative in diverse città italiane

Il 25 settembre si rinnova l’appuntamento con la Notte Europea dei Ricercatori, un’iniziativa che si svolge ogni anno in tutta Europa l’ultimo venerdi’ di settembre e che quest’anno giunge alla sua decima edizione. DREAMS, primo progetto classificato in Europa, coinvolge diverse citta’ italiane, Roma e Frascati, Trieste, Bologna, Milano, Ferrara, Bari, Cagliari, Pavia e Pisa, ed organizzata dall’Associazione Frascati Scienza grazie al supporto dei piu’ importanti istituti di ricerca e atenei italiani e il sostegno dell’Unione Europea.

ricercatoriLa Notte Europea dei Ricercatori si conferma un punto di incontro tra il mondo della ricerca e il grande pubblico attraverso iniziative, eventi, spettacoli, aperitivi scientifici, attivita’ per bambini, tutte volte ad avvicinare la Scienza ed i ricercatori ai cittadini e in particolare ai piu’ giovani. In particolare, Frascati Scienza ha riscosso un successo sempre crescente e che e’ arrivato, durante la scorsa edizione, a toccare la cifra record di 50.000 presenze. L’evento lancio de La Notte Europea dei Ricercatori sara’ “The Science Pursuit” un Trivial Pursuit scientifico che si terra’ a Roma il 20 Settembre e che coinvolgera’ centinaia di partecipanti in una sfida all’ultima domanda con prove di biologia, chimica, architettura, elettronica, fisica, informatica, astronomia, matematica.

Notte dei RicercatoriTra le grandi novita’ di questa edizione, la realizzazione del “SAPERmercato”, uno spazio pubblico rigenerato e interamente ri-progettato con materiali eco-sostenibili, che ospitera’ a Frascati, a partire dal 21 settembre, incontri, presentazioni di libri, esperimenti, video installazioni, laboratori didattici e un “kindergarten” scientifico. La Sostenibilita’: come nel 2014, e’ il tema cardine della Notte Europea dei Ricercatori. Secondo la definizione del World Commission on Environment and Development, e’ sostenibile cio’ che “garantisce i bisogni delle generazioni attuali senza compromettere la possibilita’ che le generazioni future riescano a soddisfare i propri”. In questo quadro la scienza e’ chiamata a sviluppare nuovi strumenti, metodi e modelli che grazie alla condivisione e collaborazione degli scienziati nel modo ci permetteranno di avere nuovi scenari sostenibili per il nostro pianeta. Il ricercatore in questo nuovo paradigma studia per ottenere cambiamenti e soluzioni concrete, la diffusione della cultura scientifica e l’avvicinamento della ricerca al grande pubblico resta essenziale per sviluppare questo nuovo scenario. Di seguito alcune delle iniziative che coinvolgeranno Roma, Frascati e le citta’ del Progetto Dreams durante la Settimana della Scienza. Lunedi’ 21 settembre – Frascati: il Caffe’ scientifico Nell’Universo alla ricerca della vita. Conoscere la Vita sulla Terra per cercarla altrove e preservare il nostro Pianeta. I primi pianeti in orbita intorno ad altre stelle sono stati scoperti solo da una ventina d’anni, ma negli ultimi anni il loro numero e’ cresciuto rapidamente, superando ormai il migliaio. Ora la sfida e’ trovare quelli con caratteristiche simili a quelle della Terra. Martedi’ 22 – Roma: “Chi beve birra.campa cent’anni?”. Una ricercatrice del Cnr e il mastro birraio di Eataly illustreranno le fasi di preparazione e fermentazione della birra, prenderanno in esame le principali sostanze presenti e gli effetti sulla salute umana. Evento Eataly. Il 22 Settembre presso l’INFN di Bologna, Il bosone di Higgs e poi? Un seminario sulla storia della scoperta del bosone di Higgs, dalla previsione teorica allo storico annuncio del 4 luglio del 2012: i grandi esperimenti di LHC (Large Hadron Collider), l’enorme acceleratore di particelle del CERN di Ginevra (Svizzera), che e’ stato riattivato da poco per la prima volta dopo piu’ di due anni di lavori. Mercoledi’ 23 – Pisa Nell’Anno Internazionale della Luce, una serie di esperimenti interattivi dedicati ai piu’ piccoli e legati al laboratorio Virgo dell’INFN, tra i piu’ grandi interferometri gravitazionali in Europa. Giovedi’ 24 – Frascati: “2015. Odissea nello Spazio?” Un evento ESA-ESRIN, per parlare della missione Rosetta. Il 24 Settembre – Cagliari: Fisica a 360 gradi: dalla realta’ molecolare alla magia dell’elettromagnetismo, evento e’ realizzato dall’INFN. Venerdi’ 25 – Frascati: “Una pizza, al gusto Scienza!” Qual e’ il vero segreto che rende la pizza tanto speciale? Un chimico e un pizzaiolo s’incontrano per spiegarci perche’ la pizza e’ cosi’ buona e quali sono le proprieta’ chimiche dei principali alimenti che vengono utilizzati per produrla. Al termine degustazione in piazza della “pizza della scienza” specialita’ creata per La notte dei ricercatori. Il 25 Settembre sempre a Frascati “A qualcuno piace caldo.”, Conferenza spettacolo sul tema dei cambiamenti climatici. Lo spettacolo unisce il racconto del problema dei cambiamenti climatici a intermezzi comici, con la musica jazz ad unire e accompagnare la proiezione di immagini, video e animazioni. Con Stefano Caserini, Ingegnere ambientale e dottore di ricerca in Ingegneria sanitaria e Diego Parassole comico di Zelig.

Il programma degli eventi e’ visualizzabile su http://www.frascatiscienza.it/pagine/notte-europea-dei-ricercatori -2015/il-programma/ La HYPERLINK “http://www.nottedeiricercatori.it/”

Notte Europea dei Ricercatori e’ un progetto promosso dalla Commissione Europea, coordinato e realizzato da Frascati Scienza in collaborazione con l’assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili della Regione Lazio, Comune di Frascati, ASI, CNR, ENEA Frascati e Casaccia, EGO VIRGO, ESA-ESRIN, INAF Osservatorio Astronomico di Roma, INAF-Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali e INAF Bologna, INFN Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Ferrara, Frascati, Milano, Pavia, Pisa, Roma e Trieste, con Sapienza Universita’ di Roma e il Dipartimento di Management, Universita’ Tor Vergata e Universita’ Roma Tre, Explora il Museo dei Bambini di Roma. L’evento vede la partecipazione, in qualita’ di partner di Frascati Scienza, di INGV, Telethon, Ospedale Pediatrico Bambino Gesu’, G.Eco, Associazione Tuscolana di Astronomia (ATA), Accatagliato, Associazione Arte e Scienza, Istituto Salesiano Villa Sora, Gruppo Astrofili Monti Lepini, Associazione Culturale Chi sara’ di scena. Altri partner: Museo Tuscolano delle Scuderie Aldobrandini, Native, Consorzio tutela denominazione Vini Frascati, STS Multiservizi, Sotacarbo, Eataly, Associazione Eta Carinae, Associazione Tuscolana Amici di Frascati, L.U.D.I.S.. Con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, di Roma Capitale, della Citta’ Metropolitana di Roma Capitale, di Expo Milano 2015, del Comune di Monte Porzio Catone e del Parco Regionale dei Castelli Romani.