Allerta Meteo, fiato sospeso per il Sud: il ciclone in arrivo è una “bomba”, attesi oltre 250mm di pioggia [MAPPE]

/
MeteoWeb

Allerta Meteo: situazione molto pericolosa per il Sud, tra mercoledì e giovedì cadranno oltre 250mm di pioggia nelle zone joniche che saranno le più colpite dal ciclone in arrivo

Più passano le ore e più si definiscono i dettagli del brusco peggioramento in arrivo al Sud Italia a causa del transito di un profondo ciclone di provenienza nord Africana: la tempesta inizierà nella serata di domani, martedì 8, per concludersi nel corso della giornata di giovedì 10, intanto già in queste ore si stanno verificando forti temporali nella Sicilia orientale con nubifragi localmente intensi (fino a 50mm di pioggia nel catanese).

MS_1638_ensIl gran caldo dei giorni scorsi con i +40°C di sabato in Sicilia è già diventato un lontano ricordo: l’estremo Sud è piombato improvvisamente in pieno autunno e le previsioni per i prossimi giorni sono estremamente preoccupanti. Gli ultimi aggiornamenti, infatti, confermano l’entità estrema del maltempo, calcando la mano sull’abbondanza delle precipitazioni. Le aree più colpite saranno quelle joniche tra Sicilia, Calabria e Salento, ma non mancheranno precipitazioni abbondanti anche nelle altre aree di Sicilia e Calabria, nella Basilicata sud/orientale e nella Puglia centrale.

LaPresse/Xinhua
LaPresse/Xinhua

Il maltempo inizierà a fare sul serio già da domani in Sicilia, dove sarà un’escalation d’intensità per la pioggia fino a mercoledì. Oltre 48 ore di precipitazioni consecutive, sempre più intense, con picchi di oltre 250mm nelle aree orientali, probabilmente addirittura 300mm sulla dorsale etneo-peloritana. Anche in Calabria il maltempo sarà estremo, soprattutto nei settori meridionali e orientali, mentre giovedì notte-mattina il maltempo arriverà sul Salento dal Golfo di Taranto non solo con bombe d’acqua ma anche con temporali, trombe d’aria, grandinate e forti venti.

alluvione corigliano (2)Le città più colpite dalle precipitazioni in base alle ultime previsioni saranno Siracusa (150mm), Catania (130mm), Ragusa (120mm), Caltanissetta (110mm), Reggio Calabria (100mm), Lecce (95mm), Enna (90mm), Agrigento (85mm), Crotone (80mm), Catanzaro (75mm), Messina (70mm), Vibo Valentia (60mm), Palermo (50mm), Cosenza (40mm), Taranto e Brindisi (35mm).

corsica alluvione 03Attenzione, però, agli effetti locali delle correnti al suolo. Ad esempio nello Stretto di Messina potrebbe formarsi un “buco” di ombra pluviometrica perchè l’Aspromonte potrebbe proteggere le due città dello Stretto dal grosso delle precipitazioni, che invece potranno scagliarsi con violenza nelle aree joniche e orientali delle due province. Nelle dorsali appenniniche, come dicevamo, pioverà molto di più rispetto alle città, oltre il doppio tra Sicilia orientale e Calabria jonica, così come nel Salento meridionale in provincia di Lecce potranno cadere fino a 150mm di pioggia provocando pesanti allagamenti. La situazione è molto pericolosa, i contrasti termici tra il primo fresco in arrivo e il caldo persistente ai bassi strati (soprattutto l’anomalo riscaldamento delle acque del Mediterraneo) potranno alimentare ulteriormente il maltempo con grandinate molto violente e numerose trombe d’aria.

Per monitorare la situazione in tempo reale, ecco le pagine del nowcasting: