Allerta Meteo, il ciclone “Gaby” è nel Tirreno: forti temporali in Sardegna e dal Sahara risale un “fiume” di sabbia [LIVE]

MeteoWeb

Il ciclone “Gaby” è arrivato sull’Italia: è già profondo 987hPa e si trova nel basso Tirreno, esattamente a metà strada tra Sardegna e Sicilia.La tempesta sta provocando i primi forti temporali in Sardegna, tra Medio Campidano e le province di Carbonia-Iglesias e Cagliari con tempeste di fulmini e piogge (al momento non oltre i 10-15mm) che scaricano al suolo grandi quantità di polvere desertica proveniente dal Sahara. Un vero e proprio “fiume” giallo che risale dalla Tunisia dove già dal pomeriggio si stanno verificando tempeste di sabbia, verso l’Italia meridionale.

ciclone Gaby (1)Il ciclone sta già provocando anche forti venti depressionari che soffiano impetuosi dalla Calabria (di scirocco) alla Liguria (di tramontana). Nelle prossime ore il maltempo investirà in pieno tutto il Paese con forti temporali in avanzamento da ovest verso est nel basso Tirreno, su Sicilia, Campania e Calabria, ma soprattutto piogge torrenziali nelle Regioni centrali Adriatiche, tra Marche e Abruzzo.

ciclone Gaby (2)La tempesta si sposterà molto lentamente verso il mar Jonio, approfondendosi fino a quasi 980hPa, determinando un crollo della pressione molto significativo e foriero di maltempo estremo. A partire da domani inizieranno a diminuire sensibilmente anche le temperature: dopo il caldo record di oggi, con picchi di +32°C in Sicilia, tornerà il freddo invernale con un vero e proprio tracollo termico, in alcuni casi di oltre venti gradi centigradi.

ciclone Gaby inizioTra giovedì e venerdì, infatti, la neve scenderà fin in collina al Sud. Bisognerà aspettare il weekend di Pasqua per un miglioramento: il ciclone “Gaby” attraverserà il nostro Paese molto lentamente, ci impiegherà oltre tre giorni prima di abbandonarlo, appunto, soltanto sabato. A proposito di Pasqua: domenica sarà una giornata di bel tempo quasi ovunque, eccezion fatta per il nord/ovest dove inizierà il nuovo peggioramento che però comprometterà in tutt’Italia la Pasquetta, con piogge e temporali proprio nella giornata di lunedì 28. Per monitorare la situazione in tempo reale ecco le pagine relative al nowcasting: