Terremoti: aumentano le scosse in Oklahoma, così lo stato limita il fracking

MeteoWeb

Lo stato dell’Oklahoma ha dichiarato che questa settimana sarà attuato un piano che mira a ridurre l’alto numero di terremoti, che si sono verificati negli ultimi anni e che sono collegati all’uso della tecnica di fratturazione idraulica detta “fracking” dovuta all’estrazione di petrolio e gas di scisto. Il programma, secondo quanto riportato dal quotidiano “Expansion”, riporta alcune delle linee guida annunciate all’inizio dell’anno dalla Oklahoma Corporation Commission e stabilisce di ridurre del 40% il volume di iniezioni di acqua in 400 pozzi presenti su tutto il territorio. 

“Il piano di riduzione in Oklahoma si estende su una superficie (di circa 13 mila chilometri quadrati, ndr) in cui abbiamo registrato numerose attivita’ negli ultimi dodici mesi, ad esempio nelle localita’ di Cushing, Crescent e Edmond,” ha dichiarato Tim Baker, direttore della divisione di gas e petrolio della Occ.