Tra poche ore l’unica eclissi solare totale del 2016: la Superluna oscurerà il Sole [VIDEO]

MeteoWeb

Marzo è un mese denso di appuntamenti astronomici: in particolare, chi avrà la fortuna di trovarsi nel sudest asiatico tra poche ore potrà ammirare uno spettacolo celestiale, l’unica eclissi solare totale del 2016 (la prossima sarà il 21 agosto 2017, in Italia dovremo attendere fino al 2081). Avrà inizio alle 00:17 UTC del 9 marzo, sull’Oceano Indiano, ed oscurerà parti di Sumatra, del Borneo, Sulawesi ed altre isole prima di estinguersi alle 03:36 UTC nell’Oceano Pacifico, a 1500 km nordest delle Hawaii.
Chi si troverà in Cina, Giappone, Australia settentrionale, Hawaii ed Alaska, potrà vedere un’eclissi parziale.

La totalità durerà da un minuto e mezzo fino a 4 minuti in ogni località, e trascorreranno ben 3 ore da quando il luogo più o ovest vedrà l’eclissi iniziare e il luogo più a est la vedrà terminare: l’intero tragitto della totalità impiegherà quindi 3 ore e 21 minuti per percorrere il suo cammino, che si estenderà per 14.200 km di lunghezza e 125 km di ampiezza.

Credit: NASA/Google
Credit: NASA/Google

L’evento sarà particolarmente importante anche perché la Luna sarà “super“: il nostro satellite si troverà in fase di novilunio (ovviamente) e in (quasi) contemporanea sarà al perigeo (precisamente il 10, a 359.516 km), cioè nel punto di minima distanza dalla Terra lungo la sua orbita. Il disco lunare apparirà più grande, cosa che arricchirà l’osservazione del fenomeno.

Mentre la Luna si interporrà tra il Sole e la Terra – un evento raro che si verifica solo una volta l’anno in quanto il satellite e il pianeta non orbitano sullo stesso piano – bloccherà la luce della stella, rivelando la sua atmosfera, la corona.

Credit: NASA's Goddard Space Flight Center/E. Wright
Credit: NASA’s Goddard Space Flight Center/E. Wright

Le eclissi solari totali di questo tipo avvengono a causa di una geometria planetaria molto precisa: il Sole è 400 volte più grande della Luna, ma è anche oltre 400 volte più lontano dalla Terra rispetto al satellite durante l’eclissi solare totale, ecco perché ai nostri occhi sembrano avere la stessa dimensione. Il preciso allineamento necessario si verifica raramente proprio perché Sole e Luna non orbitano su uno stesso piano: se lo facessero avremmo un’eclissi al mese.

Su MeteoWeb trasmetteremo i principali eventi live che permetteranno, a chi lo vorrà, di seguire in diretta il raro e suggestivo evento.