Apnee notturne: due milioni italiani ne soffrono, allarme incidenti stradali in Italia

MeteoWeb

Due milioni di italiani soffrono di sindrome delle apnee notturne. Solo nel 2014 di stima sia stata la causa di oltre 7mila incidenti stradali, con un bilancio di 231 morti. Il collegamento tra la sindrome e incidenti stradali era un allarme già sentito in Europa. Questo disturbo ha un forte impatto sociale, ma la possibilità di guarigione esiste e prevede anche il dimagrimento di pazienti. L’Italia ha quindi ricevuto anche una direttiva europea sulla patente di guida, per la quale i decreti del ministero dei Trasporti e della Salute impongono di inserire l’informazione sul documento e di subirne il ritiro, nel caso in cui la sindrome non venga adeguatamente curata. Presso l’ambulatorio di Audiologia del Policlinico Tor Vergata di Roma cerchiamo da anni di puntare l’attenzione sulla prevenzione di questa sindrome attraverso un percorso diagnostico e di informazione del paziente a rischio. Ma la conoscenza e’ ancora scarsa“, avverte il direttore dell’Unita’ Audiologia e foniatria dell’Universita’ Tor Vergata, Stefano Di Girolamo, sottolineando la necessita’ di una maggiore informazione e sensibilizzazione al problema.