Previsioni Meteo: forte maltempo nelle prossime ore, poi weekend instabile

MeteoWeb

Una nuova fase di maltempo è attesa a cavallo tra la fine della giornata odierna (mercoledì) e le prime ore di giovedì, in concomitanza col passaggio della parte più attiva della perturbazione nr.5 del mese. Nelle prossime ore dunque il rischio di forti piogge interesserà nuovamente il Nord, in particolare la Liguria di Levante, l’alta Toscana, l’Emilia Romagna, l’alto Piemonte e la Lombardia. A seguire, spiegano dal Centro Epson Meteo, la perturbazione si sposterà gradualmente verso est e il maltempo si attenuerà, ma l’atmosfera si manterrà molto instabile, con alternanza tra sole e improvvisi temporali e diverse occasioni per altre piogge tra venerdì e domenica, specialmente al Centronord e sulla Sardegna.

pioggiaGiovedì la perturbazione attraverserà anche il Sud e la Sicilia mettendo fine al caldo fuori stagione di questi ultimi giorni, con alcuni rovesci sparsi e qualche temporale in mattinata seguiti poi da un miglioramento. Al Centro e in Emilia Romagna nuvole alternate a schiarite con qualche rovescio o locale temporale principalmente in Appennino e sull’alta Toscana. Nuvolosità più compatta nel resto del Nord con piogge o locali rovesci più insistenti su Alpi e Prealpi, poche piogge al mattino su Piemonte e Liguria e fase più instabile nel pomeriggio quando avremo rischio di rovesci e temporali in gran parte delle pianure con fenomeni che poi in serata si concentreranno tra est Lombardia e Venezie. Temperature massime in calo al Centrosud e Isole, specie sul basso Tirreno. Ai venti di Scirocco si sostituirà ovunque il Libeccio che contribuirà a questo calo termico al Centrosud e soffierà anche forte sul Ligure e in Sardegna. Venerdì lungo le coste del medio Adriatico, al Sud e in Sicilia tempo in prevalenza soleggiato, salvo annuvolamenti sparsi su Campania e alta Calabria tirrenica dove al mattino non si esclude anche qualche goccia di pioggia. Per il resto nuvolosità variabile e tempo instabile. Le precipitazioni saranno più probabili su Alpi, Valle d’Aosta, settori nord di Piemonte e Lombardia, regioni di Nordest, Appennino centro-settentrionale, alta Toscana, zone interne del Centro e Sardegna. Temperature senza grandi variazioni. Venti moderati di Libeccio, localmente forti attorno alla Sardegna. Nell’ultima parte della settimana sull’Italia prevarranno flussi di aria umida e instabile e vi saranno altre occasioni per precipitazioni, specialmente al Nord e sulle zone tirreniche. Il fine settimana, specie al Centronord, sarà segnato da tempo variabile, con alternanza tra momenti soleggiati e improvvisi rovesci e temporali. Sabato rischio di temporali sulla bassa pianura del Nord e sulle regioni centrali, mentre al Sud il tempo sarà più stabile. Domenica ampie schiarite interesseranno il Nordovest, mentre continueremo ad avere alternanza tra sole e instabilità al Nordest e sulle regioni centrali. Le temperature si manterranno in generale nella norma, con punte di 25-26°C in Sicilia.