Incendio Calatabiano, Messina senz’acqua: riparati 2 tubi, verso la normalità

MeteoWeb

I tecnici Amam hanno proceduto ieri al ripristino di due dei quattro tubi del bypass della condotta dell’Acquedotto del Fiumefreddo, di conseguenza l’erogazione idrica a Messina sta lentamente tornando alla normalità. L’afflusso di acqua raggiungerà i 600 litri al secondo rispetto ai 900 che rappresentano la norma e raggiungerà anche le zone alte e le aree periferiche rimaste senza acqua per due giorni. Le altre due tubature del bypass “dovrebbero essere riparate entro venerdì,” spiega il presidente dell’Amam Leonardo Termini. Grazie alla celerità dell’intervento, si è potuto evitare che si ripetesse l’emergenza verificatasi ad ottobre quando la città rimase per 18 giorni senz’acqua. In quell’occasione era stato realizzato il bypass che è stato incendiato nei giorni scorsi.