Ricerca: cresce il premio L’Oréal-Unesco, per la scienza in rosa 6 borse di studio da 20 mila euro

MeteoWeb

Cresce il premio L’Oréal-Unesco per la scienza ‘in rosa’. (aumentato già nella passata edizione, rispetto ai 15 mila stanziati nelle precedenti). A partire dal 24 ottobre le candidature alla 15esima edizione del premio possono essere inviate attraverso il sitohttp://forwomeninscience.com. Le domande dovranno essere presentate entro e non oltre il 19 gennaio 2017. I nomi delle vincitrici verranno comunicati durante la cerimonia di premiazione ufficiale che si terrà a maggio 2017. Il regolamento e ulteriori informazioni sono disponibili sul sitowww.loreal.it.

L’annuncio dell’avvio dell’iter che eleggerà 6 nuove giovani menti femminili meritevoli di un sostegno arriva da L’Oréal Italia. Grazie al premio ‘L’Oréal Italia per le donne e la scienza’, promosso in collaborazione con la Commissione nazionale italiana per l’Unesco – si ricorda nella nota – dal 2002 a oggi 70 ricercatrici hanno potuto proseguire i propri studi nella Penisola. La commissione giudicatrice del premio è guidata come sempre dall’oncologo Umberto Veronesi, ed è composta: da Enrico Alleva (dirigente di Ricerca e direttore del Reparto di Neuroscienze comportamentali del Dipartimento di Biologia cellulare e Neuroscienze, Istituto superiore di sanità); Mauro Anselmino (professore di Fisica teorica, università degli Studi di Torino); Mauro Ceruti (professore ordinario di Logica e Filosofia della scienza, università Iulm di Milano); Maria Benedetta Donati (coordinatore scientifico Laboratori di ricerca, università Cattolica di Campobasso) Cristina Emanuel (direttore scientifico L’Oréal Italia); Federica Migliardo (professore associato, Dipartimento di scienze chimiche, biologiche, farmaceutiche e ambientali, università di Messina, e vincitrice del premio L’Oréal-Unesco nel 2005 e della borsa internazionale nel 2008); Marcella Motta (professore emerito di Fisiologia, università degli Studi di Milano, e membro effettivo dell’Istituto lombardo Accademia di scienze e lettere).

“Il lancio della 15esima edizione del programma L’Oréal Italia per le donne e la scienza segna un importante traguardo – dichiara Cristina Scocchia, presidente e amministratore delegato di L’Oréal Italia – Dopo aver aumentato il valore delle borse, ora annunciamo che passano da 5 a 6. Siamo felici di comunicare questa novità e auspichiamo che le nostre vincitrici possano essere sempre più dei modelli di ispirazione per le giovani donne. Perché purtroppo ancora oggi solo il 30% dei ricercatori è donna. E noi non vogliamo accettare questa disuguaglianza. Vogliamo continuare a incoraggiare le giovani scienziate e vogliamo continuare a sostenere concretamente il loro talento”.