Terremoto, Anas: resta chiusa via Salaria in provincia di Rieti

MeteoWeb

Proseguono le operazioni dell’Anas per ripristinare la transitabilità sulle strade statali nelle aree duramente colpite dal sisma nel Centro Italia. Dalla prima mattina di ieri sono impegnati oltre 60 tra operatori specializzati e tecnici, con circa 40 mezzi. Nella serata di ieri è stato riaperto il tratto della strada statale 4 ”Salaria” ad Arquata del Tronto , in provincia di Ascoli Piceno, precedentemente chiuso a causa della caduta di massi sul piano viabile. Resta al momento chiusa anche la strada statale 4 ”Salaria” in provincia di Rieti, tra Amatrice e Accumoli. Riaperto sempre nella serata di ieri, il tratto della strada statale 80 ‘del Gran Sasso d’Italia’, che era stato temporaneamente chiuso per consentire le operazioni di verifica sulla stabilità di alcuni massi.

Permane invece la chiusura della strada statale e 685 ‘delle Tre Valli Umbre’ tra Cerreto di Spoleto e Serravalle, in provincia di Perugia, e tra Norcia (Perugia) e Arquata del Tronto (Ascoli Piceno), in corrispondenza del confine umbro marchigiano, a causa della caduta massi e danni alle opere in vari punti dell’infrastruttura. Sono in corso ricognizioni continue e verifiche tecniche da parte del personale Anas su tutto il resto della rete di competenza per garantire la sicurezza della circolazione.