Terremoto: più di 4000 gli sfollati, iniziano i trasferimenti in albergo

MeteoWeb

Cresce il numero di sfollati nelle Marche in seguito al Terremoto del 26 ottobre: dovrebbero essere fra 4 e 5 mila i cittadini che alloggeranno in hotel o strutture alternative. Ieri sera 583 persone sono stati trasferiti in alberghi della costa, a Porto Sant’Elpidio, Civitanova Marche e San Benedetto del Tronto. In particolare 18 provenivano da Castelsantangelo sul Nera, 30 da Fiordimonte, 122 da Pievebovigliana, 252 da Pieve Torina, 161 da Visso. Lo comunica il Centro di coordinamento regionale.

I trasferimenti proseguono su segnalazione dei sindaci e sempre in collaborazione con il Dipartimento nazionale della Protezione civile. In queste operazioni bisogna sempre considerare diversi aspetti, come le condizioni di salute dei terremotati, fragilità di vario genere, eventuali disabilità, la frequentazione delle scuole che non può essere interrotta. L’obiettivo prioritario è quello di preservare i tessuti sociali delle singole realtà coinvolte nel Terremoto. Nel pomeriggio arriveranno nella stazione di Fabriano, 5 vetture letto mandate dalle Ferrovie dello Stato che potranno ospitare fino a 250 persone e saranno gestite dalla Protezione Civile.