Accademia dei Lincei: inaugurato il 414° anno accademico, ecco i premi conferiti

MeteoWeb

Si è aperto ufficialmente l’anno accademico 2016-2017 dell’Accademia dei Lincei. Attraverso una cerimonia la più antica accademia scientifica del mondo ha voluto accogliere nella sue fila 34 nuovi soci e riconoscere con premi in denaro il prezioso lavoro di illustri scienziati e ricercatori, come ha spiegato il presidente dell’Accademia, Alberto Quadrio Curzio. “Abbiamo inaugurato – ha detto Quadrio Curzio – il 414° anno di vita dell’Accademia dei Lincei con due momenti cruciali: quello della introduzione, attraverso cooptazione, di nuovi soci italiani e stranieri in Accademia e quello della premiazione Feltrinelli. In quest’ultimo abbiamo premiato personalità straordinarie nel campo della matematica, della medicina e di altre scienze fisiche e naturali, e abbiamo anche premiato il progetto Dream di Sant’Egidio in Mozambico che rappresenta una espressione molto importante, direi quasi unica, della solidarietà nella concretezza e nell’uso della scienza medica”.

Il premio di 250mila euro è andato al professor Jean Bourgain, uno dei matematici più illustri del nostro tempo, che ha parlato delle nuove frontiere applicative della matematica. “La matematica – ha detto Bourgain – permette di migliorare la tecnologia e potrebbe in futuro addirittura portare alla comprensione della mente umana o anche della natura umana. Ci sono tante implicazioni tecnologiche nella matematica e tanti nuovi campi, dai supercomputer alla biologia, che si può certamente dire che alcuni aspetti del suo utilizzo sono ancora inesplorati, perciò sono certo che la matematica giocherà un ruolo anche sui grandi temi umanistici”. Altri quattro premi da 65mila euro ciascuno sono andati a ricercatori e professori italiani per l’Astronomia, la Chimica e la fisica, le Geoscienze e le Scienze biologiche, mentre un altro premio da 250mila euro “per un’impresa eccezionale di alto valore morale e umanitario” è stato conferito al progetto della Comunità di Sant’Egidio per il Nuovo centro di salute di Zimpeto, in Mozambico. Marco Impagliazzo, presidente della Comunità: “Per la comunità di Sant’Egidio e per il programma Dream per la cura dell’Aids in Africa oggi è un giorno di grande soddisfazione. Riceviamo il Premio Feltrinelli come un impulso al nostro lavoro per salvare la vita delle madri sieropositive in Africa e dei bambini che nasceranno da esse”.