Medicina: siete poco empatici? Probabilmente dipende dall’ossitocina

MeteoWeb

Non solo ‘ormone delle coccole’. L’ossitocina, prodotta dall’ipotalamo e importante nel legame madre-figlio, ma anche nell’innamoramento, ha un ruolo nell’empatia. Le persone che soffrono di problemi medici che causano bassi livelli di ossitocina, infatti, totalizzano punteggi più bassi nei test che rivelano il loro grado di empatia. Lo dimostra una ricerca presentata alla Conferenza annuale della Society for Endocrinology a Brighton. La ricerca è uno dei primi studi su persone con una ridotta ossitocina, e suggerisce che intervenire su questo ormone potrebbe migliorare il benessere psicologico di questi soggetti.

I ricercatori dell’University of Cardiff hanno esaminato un gruppo di persone con un sospetto di bassi livelli di ossitocina (20 con diabete insipido cranico e 15 con ipopituitarismo), confrontandolo con 20 persone sane. Tutti sono stati sottoposti a un test per misurare l’empatia e a misurazioni dei livelli di ossitocina. Così si è scoperto che i pazienti esaminati non solo avevano bassi livelli dell’ormone, ma la loro performance al test era peggiore rispetto ai controlli sani. “Se replicati, i risultati del nostro gruppo di pazienti suggerisce che è importante considerare le condizioni mediche che comportano un rischio di bassi livelli di ossitocina”, commenta Katie Daughters, responsabile della ricerca, che annuncia l’intenzione di espandere il lavoro per confermare i risultati.