Salute, diritto alla terapia del dolore: il “NienteMaleRoadShow” a Crotone

MeteoWeb

A Crotone, presso la sala Raimondi, si è tenuta la seconda tappa di “NienteMale Roadshow”, percorso itinerante di incontri rivolti all’opinione pubblica che ha l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini sul loro diritto ad accedere alla terapia del dolore, come stabilito dalla Legge 38 del 15 marzo 2010 “Disposizioni per garantire l’accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore” e di informarli dell’esistenza di una rete di assistenza a cui si possono rivolgere per avere soluzioni contro il dolore. L’iniziativa è realizzata con il contributo educazionale di Angelini e con il patrocinio del Ministero della Salute.

Il format scelto, il dibattito in teatro, moderato da Rosanna Lambertucci, ha tenuta alta l’attenzione della platea e ha favorito il coinvolgimento del pubblico. Hanno preso parte all’evento esponenti del mondo scientifico, sociale e delle istituzioni. “Negli ultimi anni si e’ fortemente rafforzato il messaggio e la pratica della terapia del dolore. Anche in Calabria, sia pur con i vincoli del piano di rientro, e’ stata attivata la rete degli hospice, che naturalmente e’ ancora da completare. – ha detto Michele Pacenza, delegato alla salute del presidente della Regione Calabria – Il fatto poi che la terapia del dolore faccia parte della valutazione sui livelli essenziali di assistenza (LEA), testimonia la scelta strategica di considerare tale terapia un obiettivo di civilta'”. NienteMale Roadshow prevede una serie di incontri in città di provincia; il prossimo evento si terra’ nella citta’ di Brindisi a febbraio 2017.