Terremoto: l’Esercito recupera e trasporta documenti dell’archivio storico di Visso

MeteoWeb

Oggi a Visso anche i militari dell’Esercito che hanno operato nella “zona rossa” del Comune colpito dal recente terremoto del 30 ottobre per recuperare e trasportare libri e documenti dall’archivio storico all’archivio di Stato di Ancona. Le operazioni sono condotte da dieci uomini e donne in divisa. Presenti anche Mario Squadroni, Soprintendente dei beni archivistici delle Marche-Umbria e un rappresentante dell’ istituto centrale del restauro della patologia del libro, per la tutela del materiale d’interesse artistico lì conservato. Ad oggi, informa la Difesa, sono oltre 1300 gli uomini e le donne delle Forze Armate che continuano senza sosta il supporto alle Istituzioni e alla popolazione nelle aree colpite dal sisma del 24 agosto e del 30 ottobre scorsi.