Zika: studio dimostra le similitudini molecolari tra il virus e le microcefalie

MeteoWeb

Sembra che esista una similarità tra i meccanismi molecolari con cui il virus Zika e alcune mutazioni genetiche provocano la microcefalia. E’ il risultato scientifico di uno studio raggiunto dopo anni di ricerche dal gruppo di Ferdinando Di Cunto, che lavora al Centro Biotecnologie Molecolari dell’Università di Torino e afferisce all’Istituto di Neuroscienze di Torino.

Le ricerche sono state pubblicate sulle riviste American Journal of Human Genetics, Embo Reports e Cell Death and Disease. Di Cunto, dopo aver scoperto uno dei meccanismi genetici che possono provocare la microcefalia ha dimostrato che modifiche della proteina P53 possano causare la forte diminuzione di cellule staminali cerebrali sia nelle microcefalie di origine genetica, sia in quella provocata da Zika. Zika è il virus che rappresenta una minaccia mondiale, sottolinea l’allarme diffuso dall’Oms, con circa 100.000 casi confermati e 400.000 sospetti.