Enac: presentato il progetto “Autismo, in viaggio attraverso l’aeroporto”

MeteoWeb

L’Enac e la Geasar, società di gestione dell’Aeroporto di Olbia, hanno presentato il progetto “Autismo – In viaggio attraverso l’aeroporto” ideato dall’ente nazionale dell’aviazione civile, con la collaborazione di Assaeroporti, delle società di gestione aeroportuale e delle associazioni di settore. Il progetto ha l’obiettivo di facilitare gli spostamenti aerei delle persone autistiche e dei loro accompagnatori, permettendo loro di poter visitare anticipatamente i percorsi e gli ambienti in cui il viaggio si realizzerà e di disporre di materiale informativo pubblicato sul sito internet della società (foto, video, ecc.) appositamente studiato e progettato per affrontare un viaggio con più serenità.
La Geasar ha adottato il protocollo pubblicandolo sul proprio sito web nella sezione dedicata ai passeggeri con mobilità ridotta. Il progetto prevede una brochure informativa “Autismo – In viaggio attraverso l’aeroporto” dedicata a chi dovrà organizzare il viaggio e accompagnare la persona autistica. La brochure è stata realizzata in formato cartaceo ed è disponibile nel sito internet della società. Verrà effettuato una visita dell’aeroporto nei giorni prima del viaggio contattando la società di gestione, sarà possibile, qualche giorno prima del viaggio, programmare per gli accompagnatori e per le persone autistiche una visita in aeroporto con il supporto del personale dedicato.
Il progetto prevede inoltre una “Storia Sociale”, una breve e semplice descrizione dell’aeroporto che racconta attraverso un video tutti i vari momenti che si susseguono quando si intraprende un viaggio aereo. La “Storia Sociale” è stata adattata da Geasar al contesto locale grazie alla preziosa collaborazione di associazioni di settore quali l’Associazione Sensibilmente Onlus e Studio Kreis, nonché del contributo dei familiari delle persone con autismo. Ringrazio tutti i soggetti – ha dichiarato il direttore generale dell’Enac Alessio Quaranta – che con impegno e grande spirito di solidarietà contribuiscono allo sviluppo di questo importante progetto. L’Enac segue sempre con particolare attenzione la tutela del passeggero e in particolare delle persone con disabilità. Siamo certi che molti altri aeroporti aderiranno al progetto e si impegneranno a garantire ai soggetti autistici e ai loro accompagnatori l’assistenza e i servizi necessari per affrontare al meglio il viaggio aereo”.
Garantire un’adeguata assistenza e accoglienza a tutti i passeggeri e in particolare a coloro che sono affetti da disabilità è – ha evidenziato il vicedirettore centrale Economia e Vigilanza Aeroporti Enac, Giovanna Laschena – un tassello fondamentale per contribuire ad assicurare il diritto alla mobilità di ogni cittadino. Continua l’impegno dell’ENAC per aumentare il numero degli aeroporti nazionali che faranno parte di questa rete con l’obiettivo di facilitare i viaggi aerei delle persone autistiche e dei loro accompagnatori”.
Un elemento fondante della mission Geasar – ha commentato Silvio Pippobello, amministratore delegato di Geasar – è quello di favorire l’integrazione dell’aeroporto con il territorio, promuovendo progetti che abbiano ricadute in termini di sviluppo e cooperazione sociale. Questa ambiziosa iniziativa è perfettamente coerente con il nostro primario obiettivo di rendere fruibile l’infrastruttura aeroportuale da tutti gli utenti, in un’ottica di miglioramento continuo della qualità dei servizi di assistenza ai passeggeri“. “E’ per questo motivo – prosegue Pippobello – che abbiamo sposato fin da subito l’iniziativa, collaborando con le strutture di supporto, le associazioni organizzate nel territorio e tutti i soggetti che sono in grado di affiancare la famiglia e l’accompagnatore nella fase di preparazione del viaggio”.
Allo scopo di raggiungere la massima capillarità dell’iniziativa, la Geasar, con la preziosa collaborazione delle associazioni di settore, intende inviare una comunicazione a tutte le famiglie che potrebbero essere interessate ad usufruire del servizio. (AdnKronos)