La Apple si interessa di tecnologie collegate alle vetture autonome

MeteoWeb

Per la prima volta la Apple manifesta il proprio interesse nello sviluppo di tecnologie collegate alle auto senza conducente, anche se rimane altamente improbabile che il colosso tecnologico studi o produca un’intera vettura. In una lettera inviata lo scorso 22 novembre da Apple alla National Highway Traffic Safety Administration, l’autorità americana di regolamentazione dei trasporti, ottenuta solo ora dal Wall Street Journal, Steve Kenner, direttore dell’integrità del prodotto di Cupertino, ha evidenziato l’interesse della società per i software che controllano le vetture self-driving e che l’azienda “sta investendo molto nell’automazione e l’apprendimento automatico” per vari scopi, “compresi i trasporti”. Si tratta dunque della prima dichiarazione pubblica sugli sforzi di Apple sulle vetture autonome. Un portavoce della società, Tom Neumayr, ha spiegato che le indicazioni sono state fornite alle autorità a causa degli investimenti nei software per l’automazione.