Marijuana legale in Alaska, ad Anchorage la prima cliente è italiana: “Funziona meglio degli antidolorifici”

MeteoWeb

Emma Ercoli ha 81 anni, è italiana e vive da 45 anni ad Anchorage, in Alaska, negli Stati Uniti. Ieri è stata la prima persona ad acquistare legalmente la marijuana: nella città ha aperto infatti Arctic Herbery, il primo negozio autorizzato a venderla. “Funziona meglio delle pillole antidolorifiche o dei sonniferi, che non risolvono nulla. È veramente l’unica cosa con cui possa andare a dormire – ha detto la signora, intervistata dai media americani – e posso dormire perché non ho dolore”. In Alaska sono diversi i negozi di questo genere,il primo è stato inaugurato a Valdez, il 29 ottobre, mentre ad Anchorage l’Arctic Herbery è il primo. I cittadini dell’Alaska hanno infatti approvato l’uso ricreativo e legale della marijuana attraverso il referendum del novembre 2014 e da allora le autorità statali hanno lavorato per regolamentare il nuovo settore. Negli Stati Uniti, la vendita di marijuana per uso medico e ricreativo è stata legalizzata in otto Stati: oltre all’Alaska, è legale in California, Colorado, Maine, Massachusetts, Nevada, Oregon e Washington.