Onu, Ban Ki-Moon lascia a mezzanotte: “Mi sento come Cenerentola”

MeteoWeb

Come Cenerentola, mentre attende la mezzanotte del 31 dicembre 2016, quando “tutto cambierà”. Così il segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon ha detto scherzando di sentirsi, riferendosi al suo ‘addio’ e all’insediamento, che avverrà allo scoccare del nuovo anno, del suo sostituto, il portoghese Antonio Guterres. “Dopo le 12 di questa notte, la vigilia di Capodanno, parteciperò alla cerimonia di discesa della sfera luminosa a Times Square, la cerimonia annuale di Capodanno nel centro di New York. Milioni di persone vedranno come perderò il lavoro” ha scherzato il capo dell’Onu, che ha anche ringraziato il personale delle Nazioni Unite e esortato i suoi colleghi a “concentrarsi sulle persone, sui diritti dell’uomo e sulla dignità umana”.