Papa Francesco compie 80 anni: ecco gli auguri di Mattarella, “l’Italia è grata per la Sua vicinanza”

MeteoWeb

“Santità, la felice ricorrenza del Suo compleanno mi offre la gradita opportunita’ di rivolgerLe, a nome del popolo italiano e mio personale, i piu’ sentiti e calorosi auguri“. Inizia così il messaggio che il capo dello Stato, Sergio Mattarella, ha inviato a Papa Francesco in occasione del suo ottantesimo compleanno. Nel messaggio Mattarella ricorda come “il Giubileo Straordinario della Misericordia, che si e’ da poco concluso, ha portato un messaggio di speranza e riconciliazione di formidabile intensita’. Le visite di Vostra Santita’ in Africa, America Latina e Centrale, nel Caucaso e in diversi Paesi europei – dall’isola di Lesbo alla Svezia – hanno contribuito a rafforzare il dialogo e i vincoli di fratellanza e solidarieta’ fra popoli e nazioni diverse”.

“Ed è proprio all’Europa – aggiunge – che la Santità Vostra ha ripetutamente ricordato l’esigenza di ritrovare le proprie radici, traducendo i valori di solidarietà che caratterizzano il nostro Continente in coerenti politiche di accoglienza e apertura verso i più sfortunati, i migranti e tutti coloro che vivono, ai margini delle società, situazioni di abbandono. Visitando come Primate d’Italia le aree maggiormente ferite dal terremoto – sottolinea ancora il presidente della Repubblica – Vostra Santità ha infuso nelle popolazioni duramente colpite nuova forza e sincera speranza nel futuro. L’Italia Le e’ grata per la Sua costante vicinanza, specie nei momenti di cosi’ grande dolore. In questo momento cosi’ complesso della realta’ internazionale, la ricorrenza del Santo Natale non cessa di esercitare la sua positiva influenza nell’orientarci verso i valori universali di pace, fraternita’ e concordia. Valori sui quali credenti e non credenti sono chiamati a riflettere attentamente nella costante ricerca di un futuro migliore. Con questi sentimenti, La prego di accogliere, Santita’, fervidi auguri per le prossime festività natalizie, cui si uniscono tutti gli italiani, con viva ammirazione e profonda considerazione”, conclude.