Smog, Piemonte: si estende l’area ‘semaforo giallo’

MeteoWeb

Si allarga l’area del Piemonte interessata dal simbolico ‘semaforo giallo’, che scatta su iniziativa della Regione dopo 7 giorni consecutivi in cui le ‘polveri sottili’ sono state in concentrazione superiore a 50 microgrammi al metro cubo. Nel bollettino emesso oggi e valido per i livelli stimati fino a domenica 11, oltre all’area metropolitana torinese, sono presenti anche le principali città alessandrine; Alba Bra e Savigliano in provincia di Cuneo, Asti e Vercelli. Il colore arancione scatta invece dopo 3 giorni consecutivi oltre i 100 microgrammi al metro cubo, il rosso cinabro con tre giorni di fila oltre i 150 mcg/m3, il rosso vivo quando il valore supera i 180 mcg/m3. La concentrazione di pm10 prevista oggi a Torino è di 107 mcg/m3, stabile domani, 104, in diminuzione domenica, 80. Ma in tutte le principali aree urbanizzate del Piemonte il livello dovrebbe scendere sotto i 50 mcg/m3 solo a Domodossola e Omegna, nel Verbano-Cusio-Ossola.