Vecchie miniere sarde tesoro per le nuove generazioni

MeteoWeb

Protocollo d’intesa tra il Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna e il Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco. L’obiettivo è quello di favorire la sensibilizzazione delle nuove generazioni al fine di valorizzare il patrimonio culturale italiano in aree e siti patrimonio dell’Organizzazione delle Nazioni unite per l’educazione, la scienza e la cultura. Si tratta di un accordo di una durata triennale che potrà essere rinnovato per ulteriori tre anni. Il Comitato, costituito sotto l’egida della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco, è costituito da giovani di età compresa tra i 25 e 35 anni e riunisce le rappresentanze di tutte le regioni italiane per un totale di oltre 200 persone.

Lo scopo è di supportare le attività della Commissione nel campo dell’educazione, della scienza, della cultura e della comunicazione, ricercando la partecipazione attiva dei giovani e della societa’ civile in iniziative di rilevanza nazionale. Il Consorzio, parte dell’Iggp – Internazional Geoscience and Geoparks, Programma Unesco, con l’ intesa vuole rafforzare la propria azione a favore della salvaguardia e della valorizzazione del patrimonio storico minerario della Sardegna. “Si tratta – ha detto Giuseppe Pilia, commissario straordinario del Consorzio Parco Geominerario – di un ulteriore significativo passo dell’Ente per lo sviluppo di azioni concrete e condivise con le istituzioni nazionali ed internazionali che lo pone all’avanguardia nel contesto italiano”.