Maltempo Friuli Venezia Giulia: a Trieste Bora forte, 200 richieste ai Vigili del fuoco

MeteoWeb

Se la temperatura si mantiene stabile (da minime -2 a massime di 7) e non eccessivamente fredda a Trieste e genericamente in tutto il Friuli Venezia Giulia , è la Bora forte, con raffiche che soffiano a una media di 80 Km/h (e con raffiche a 145km/h), a creare qualche problema. I vigili del fuoco da ieri sera hanno effettuato 60 interventi e hanno ricevuto altre 150 richieste, cui stanno provvedendo progressivamente, anche con l’ausilio di rinforzi giunti da Udine e da Mestre. La situazione a Trieste vede alcune strade interrotte – come la rampa di accesso al Molo VII al Porto o altre che hanno causato la deviazione del traffico di automezzi pesanti – ed alcuni tetti scoperchiati e alberi caduti. Uno di questi si è adagiato sulle linee elettriche ferroviarie nella zona di Grignano, causando l’interruzione per dieci minuti nella circolazione ferroviaria tra Venezia e Trieste, giusto il tempo per rimuovere i rami.

Non si segnalano persone ferite ma soltanto moto cadute a terra, come tavolini e sedie all’esterno dei bar. In tanti sono andati al Molo Audace o comunque lungo le Rive per giocare con il vento, fotografare e girare qualche filmato con i cellulari. Tanti anche i cassonetti rovesciati, o che, come in un film, si aprono simultaneamente, sospinti dalle raffiche per richiudersi al calare del vento. Più tranquilla la situazione in Friuli, dove le montagne sono innevate e le temperature basse ma nella norma invernale. Nessun problema nemmeno nelle province di Gorizia e Pordenone.