Meningite: “Nessuna emergenza, è allarme mediatico”

MeteoWeb

“Non c’è un’emergenza Meningite in Italia se si escludono tre province in Toscana nella Valle dell’Arno. Non c’è in assoluto una necessità di allarme” : lo ha puntualizzato il direttore scientifico dell’Istituto nazionale per le malattie infettive Spallanzani di Roma, Giuseppe Ippolito, relatore a Bologna in occasione di un convegno sulle grandi epidemie organizzato a Nomisma dalla Fondazione per la Collaborazione dei Popoli nell’ambito dell’iniziativa “Diplomazia della Scienza”. “I livelli di Meningite – ha spiegato l’infettivologo – sono gli stessi rispetto agli altri anni, fatta eccezione per queste tre province toscane. L’allarme mediatico non è un allarme reale”. Per Ippolito occorre “rispettare scrupolosamente il calendario vaccinale che prevede le vaccinazioni giuste al momento giusto. Non bisogna fare né più né meno, bisognerebbe avere quelle coperture previste dal piano vaccinale. Quanto alla ‘corsa’ ai vaccini “solo chi rientra nei criteri per avere il vaccino – ha concluso il direttore scientifico dell’Inmi – dovrebbe avere diritto ad averlo”