Ricerca: al via a Trento il ‘Fbk International PhD Program’

MeteoWeb

Si chiama ‘Fbk International PhD Program’ il nuovo dottorato internazionale promosso dalla Fondazione Bruno Kessler, che coinvolge circa 125 studenti, con un’eta’ media di 29 anni, provenienti da tutto il mondo. Il dottorato, realizzato in collaborazione con un’ampia rete di universita’ italiane (Trento, Padova, Bologna, Consorzio Firenze-Pisa-Siena, Genova, Pavia, Brescia, e internazionali – University College London, Massachusetts Institute of Technology, Queen Mary University Imperial College London, Universita’ del Lussemburgo, TU Wien) avra’ una durata di 3 o 4 anni e si incentra sui settori dell’Ict e della ricerca su nano materiali e nano tecnologie, ma anche su settori umanistici. I corsi prevedono anche lo sviluppo della capacita’ di ‘problem solving’ e di comunicazione della scienza. I lavori di ricerca saranno condotti nei laboratori di Fbk, ma il titolo di dottore di ricerca viene rilasciato dall’ateneo in sinergia con il programma.

A parlarne oggi e’ stato il presidente di Fbk, Alessandro Profumo, che ha evidenziato il valore aggiunto della sinergia tra ricerca e accademia e le risorse messe in campo da Fbk che finanzia le borse di studio con circa 1,5 milioni complessivi. “Fbk partecipa a tutto il processo – ha detto – dal bando al diploma di ‘supplement’ con riportate le attivita’ aggiuntive del dottorando. E’ un valore molto grande per il Trentino, con un focus di attrazione mediamente del 40% degli studenti da altri parti del mondo, in particolare sull’Ict, nel 2016-2017 e’ stato pari al 50%”. “Grande soddisfazione per il Trentino – ha commentato l’assessore Sara Ferrari – dove da solo due anni abbiamo avviato un piano della ricerca che potesse valorizzare gli investimenti fatti in passato, mirato a costruire una rete dell’ecosistema trentino della ricerca e a sinergie con il sistema Paese e con realta’ internazionali, in cui in questo progetto si inserisce in modo coerente”.