Rifiuti, ministro Galletti: sulla differenziata “non sono ancora soddisfatto”

MeteoWeb

“Su raccolta differenziata e riciclo in Italia, negli ultimi anni, è stato fatto un salto positivo importante, ma non sono soddisfatto perché a fronte di Comuni e Regioni che hanno raggiunto livelli di raccolta differenziata europei, alcuni invece sono molto indietro”. Così il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti a margine della presentazione del treno Verde oggi a Roma. “In questo Paese passiamo da Comuni che hanno il 3% di raccolta differenziata a Comuni che hanno quasi il 90% – continua Galletti – le regole ci sono e funzionano e tocca al mio ministero darle, e io sono soddisfatto sia delle regole che abbiamo sia dell’apparato, in particolare di tutto il sistema che abbiamo dei consorzi. Bisogna però che questi Comuni e Regioni inizino a mettere tra le priorità la raccolta differenziata perché questo è indecoroso per un Paese come il nostro”. “Sicuramente c’è un problema di impiantistica – conclude Galletti – io l’ho segnalato più volte, anche dal punto di vista legislativo con l’articolo 35 del decreto Sblocca Italia lche obbliga le Regioni a dotarsi dell’impiantistica necessaria per chiudere il ciclo dei rifiuti”.