Spazio: accordo ESA-Airbus con la NASA, modulo Orion per la prima missione oltre la Luna con astronauti

MeteoWeb

Mentre Orion si prepara al suo secondo lancio di test nel 2018, Esa e Airbus Difesa e spazio si preparano a costruire un secondo modulo di servizio per la navicella della Nasa. Il modulo sarà impiegato per la prima missione oltre la Luna con astronauti a bordo di Orion, prevista per il 2021. Ad annunciarlo è l’Esa che firmerà domani il contratto con la Nasa insieme a Airbus Difesa e Spazio nella sala di integrazione a Brema, in Germania, dove è già in fase di realizzazione il primo modulo per Orion. L’accordo, sottolinea l’Agenzia Spaziale Europea, rappresenta un ulteriore ampliamento della collaborazione fra Esa e Nasa nei voli con astronauti a bordo per la Stazione Spaziale Internazionale ed un forte riconoscimento delle competenze di Esa e Airbus. L’hardware europeo fornirà propulsione, energia elettrica, acqua, controllo termico per un equipaggio di massimo quattro persone. I particolari del contratto e del modulo di servizio di Orion saranno resi noti domani, nel corso della conferenza stampa a Brema, cui partecipano, tra gli altri, il direttore Esa dei Voli Abitati e Esplorazione Robotica, David Parker, il Vice amministratore associato della Nasa per l’Esplorazione Umana, James Free, insieme con l’ultima recluta del corpo astronauti dell’Esa, Matthias Maurer.