Terna, Del Fante: “I disservizi per il maltempo sono sostenibili”

MeteoWeb

“Abbiamo registrato disservizi importanti nella nostra rete nelle Marche e soprattutto in Abruzzo” durante la forte ondata di maltempo, ma “i disservizi rilevati dalla rete ad alta tensione siano stati mitigati e seppur figli di un episodio climatico significativo, sono riportabili in un ambito di sostenibilità del servizio. Nelle zone interessate abbiamo 255 linee, di queste solo 23 sono state oggetto di disservizio, dunque il 10% circa”. Lo ha affermato l’Ad di Terna, Matteo Del Fante, in audizione informale presso la commissione Industria, commercio e turismo del Senato, nell’ambito dell’affare assegnato sui risultati delle principali società partecipate dallo Stato, rispondendo a una domanda del presidente Mucchetti. “Si deve fare tutto il possibile per limitare la casistica”, pero’ “non e’ solo un tema di attivita’ di investimento, ma anche di manutenzione delle reti. Noi poniamo grande cura nell’attivita’ di disboscamento e di pulizia dei corridoi, il cosiddetto ‘tagliapiante'”, ha aggiunto il manager. “Ci sono poi Regioni sottoinfrastrutturate ed è nostro compito convincere i presidenti e le amministrazioni locali della necessita’ ad approvare progetti in sospeso. La media di attesa delle autorizzazione oggi e’ 12 anni“, ha concluso.