Terremoto, Amatrice: completata la prima fase della messa in sicurezza della Torre Civica

MeteoWeb

E’ stata portata a termine la prima fase della messa in sicurezza della Torre Civica di Amatrice, uno dei pochi edifici-simbolo a resistere, seppure con evidenti danneggiamenti, al Terremoto del 24 agosto, e ai successivi fenomeni sismici di fine ottobre e del 18 gennaio. La base della cella campanaria è stata rinforzata mediante strutture protettive, che mettono al riparo la porzione superiore da pioggia e neve. La torre è diventata l’edificio-simbolo del sisma, con l’orologio che dal 24 agosto ha le lancette ferme alle 3.36, ora della scossa distruttrice che ha raso al suolo Amatrice e le sue frazioni. Si continua a lavorare all’interno della zona rossa, dove proseguono le operazioni di rimozione delle macerie ad opera dei vigili del fuoco.