Terremoto, Amatrice: un pirata della strada investe un vigile romano

MeteoWeb

Un agente della Polizia Locale di Roma Capitale in missione ad Amatrice è stato investito nel pomeriggio di ieri da un mezzo pesante a cui aveva intimato di arrestare la marcia per dare precedenza a un camion dell’Esercito. L’incidente è avvenuto alle porte del centro abitato del comune reatino colpito dal sisma della scorsa estate. Secondo la ricostruzione fornita dal sindacato Ugl Polizia Locale, il conducente del mezzo pesante, prima di darsi alla fuga, ha dato in escandescenza investendo per due volte il vigile romano. L’agente è stato subito soccorso riportando una prognosi di 30 giorni mentre il suo investitore è tuttora ricercato. “Vile e terribile il gesto di follia, – commenta il coordinatore di Ugl Polizia Locale Marco Milano – perpetrato nei confronti di un nostro collega ad Amatrice. A rendere il gesto ancora più ignobile, il fatto che si sia cercato di togliere per futili motivi la vita, ad un ‘volontario’, che, senza interesse alcuno, e per puro spirito di servizio e senso civico, aveva deciso come moltissime altre persone in tutta Italia, di prestate opera di soccorso nei confronti delle popolazioni colpite dal Terremoto. Ci auspichiamo – conclude Milani – che presto venga arrestato il responsabile di tali accadimenti”.