Terremoto, Di Battista: “I 10mila euro della vendita del mio scooter sono andati ad Accumoli”

MeteoWeb

Alessandro Di Battista annuncia sul blog di Beppe Grillo di aver venduto lo scooter con cui l’estate scorsa ha girato l’Italia per il “costituzione Coast to coast” e di aver già donato i soldi ai terremotati di Accumoli. “Oggi – afferma il deputato M5s – che ho venduto lo scooter posso darvi alcuni numeri. Dal 7 agosto al 7 settembre ho speso in totale 802,36 euro! Circa 480 euro di benzina e meno di 50 di caselli (non ho quasi mai preso l’autostrada). Mi hanno ospitato praticamente dovunque, mi hanno invitato a pranzo, a cena, mi hanno regalato formaggi, frutta, olio d’oliva. La spesa più grande l’ho sostenuta per comprare il motorino: circa 7400 euro. Li ho spesi io questi soldi, non il contribuente come accusarono certi calunniatori professionisti. Ebbene quel motorino, l’altro ieri, è stato venduto a 10.150 euro. Questo denaro (tutto quanto) è già arrivato – senza passare sul mio conto – ad un’associazione di Accumoli che lo utilizzerà per dare una mano alle vittime del terremoto. Nelle prossime settimane vi comunicherò come sarà speso”.

Pensate – rivela Di Battista – l’asta dello scooter se l’è aggiudicata un ex-editore dell’Unità! Fantastico, l’ex-editore dell’Unità che compra il motorino del ‘Coast to Coast’. Io sono stato benissimo, ce l’ho messa tutta, mi sono impegnato, mi sono anche divertito, ho mangiato bene, ho dormito benissimo, ho visto, come mai avevo fatto prima, il Paese più bello del mondo e ho dato (insieme a tanti altri) un contributo per la vittoria del referendum. Salutateci gli elicotteri blu, gli arerei blu, gli esperti di comunicazione made in USA. Salutateci il finanziamento pubblico ai partiti, i rimborsi elettorali, le scorte. Noi ci teniamo questa comunità. Grazie a tutti!”.