Terremoto: gli studenti Amatrice accolti per sciare in Trentino

MeteoWeb

E’ iniziata per 29 studenti liceali di Amatrice una settimana di vacanza gratuita sulla neve in Trentino, nelle valli di Fiemme e Fassa. Cio’ grazie ad un’iniziativa degli studenti dell’Istituto “La Rosa Bianca” di Predazzo che hanno chiesto alle proprie famiglie di poter ospitare per una settimana i coetanei di Amatrice. L’idea è stata supportata dalla Provincia di Trento che ha deciso di sostenere direttamente le spese per l’ospitalità degli studenti. Oggi gli studenti della scuola costruita a tempo di record dalla Provincia di Trento dopo il terremoto del 24 agosto sono andati sulle piste del Lusia, per la prima giornata sulla neve, con gli sci prestati dalla Scuola alpina della Guardia di Finanza e la disponibilità, oltre che della Provincia, delle società di impianti a fune, di Trentino Trasporti, del Museo geologico di Predazzo e del Muse, che gli studenti del Liceo Caprarica di Amatrice visiteranno venerdì prima di fare ritorno a casa.

“I ragazzi dell’Istituto La Rosa Bianca hanno fatto un gesto veramente straordinario, un gesto di solidarieta’ concreta, di vicinanza e condivisione dei problemi che i loro colleghi di Amatrice stanno vivendo intensamente”, ha detto l’assessore provinciale Mauro Gilmozzi. “Un altro grande significato di questa amicizia – ha aggiunto – è il pensiero che in montagna si possa vivere, perché la grande sfida che i giovani di Amatrice si trovano davanti non e’ solo quella di avere un luogo di comunità come la scuola dove poter studiare, ma di decidere di vivere ancora ad Amatrice”.