Terremoto, il sindaco di Cascia: “Bisogna controllare gli edifici in via Cavour”

MeteoWeb

Il sindaco di Cascia, Gino Emili, chiede di puntare l’attenzione sui danni agli immobili di via Cavour nella sua città. “Dopo la prima fase dell’emergenza, adesso la storia di quanto accaduto ci impone di aprire delle riflessioni e delle verifiche puntuali”, dice Emili, secondo il quale “è opportuno andare a controllare, con l’ausilio degli esperti, perché gran parte dei danni causati dal Terremoto a Cascia si sono verificati proprio nell’edilizia che insiste su via Cavour, mentre nel centro storico, fortunatamente, crolli e lesioni sono stati contenuti“. “Per questo – annuncia Emili – chiederò dei sopralluoghi di natura geologica e anche verifiche sulle tecniche di costruzione degli stessi edifici: controlli che saranno utili per capire anche come procedere all’eventuale ristrutturazione di questi palazzi. Non possiamo commettere l’errore di andare magari a ricostruire o recuperare un edificio in una porzione territoriale particolarmente fragile, in tal caso dovremmo pensare a ricostruire queste unità abitative altrove”, spiega il sindaco. Intanto a Cascia continuano ad essere un migliaio le persone sfollate che hanno dovuto abbandonare le proprie abitazioni più o meno danneggiate, ma comunque oggi inagibili. Esprime invece soddisfazione, Emili, per l’arrivo delle stalle prefabbricate per gli allevatori.